Grande attenzione per contrastare la disoccupazione giovanile in Europa

Logo_Norway_grant_orez.jpg

In data primo agosto erano state già inviate oltre 300 proposte di progetti al nuovo fondo relativo all’Occupazione Giovanile del SEE (Spazio Economico Europeo) e Norway Grants. L’interesse da parte dell’Italia è stato eccezionale: sono state presentate 214 domande.

“È straordinario constatare l’impegno profuso nell’aiutare i giovani a trovare un impiego. La disoccupazione giovanile è una delle sfide più grandi per l’Europa. Tramite questo fondo lavoriamo insieme ai partners di altri paesi europei per trovare soluzioni sostenibili”, ha riferito il Ministro per gli Affari UE e SEE Frank Bakke-Jensen.

Lo scopo del fondo è quello di finanziare progetti pilota che mirano ad aiutare i giovani a trovare un impiego, nonché l’introduzione negli altri paesi beneficiari di progetti che si sono rivelati validi in determinati contesti. Una parte del fondo andrà alla ricerca. È disponibile un totale di circa 550 millioni di corone norvegesi (NOK). 

I destinatari principali sono giovani disoccupati tra i 25 ed i 29 anni di lunga durata, inclusi gruppi vulnerabili quali ragazze-madri, giovani con problemi di salute e disabili, minoranze etniche e giovani provenienti da zone rurali.

Oltre ai 15 paesi beneficiari delle sovvenzioni, anche nazioni quali l’Irlanda, l’Italia e la Spagna potranno chiedere sostegno al fondo a causa dell’alto tasso di disoccupazione giovanile presente in questi paesi. Proposte di progetti sono state ricevute da tutti i 18 paesi. Ogni progetto deve coinvolgere almeno due paesi differenti. Anche partners norvegesi potranno partecipare: molte proposte infatti includono più partners norvegesi. La maggior parte delle proposte sono per progetti di lunga durata.

Il fondo SEE e Norway Grants relativo all’occupazione giovanile è stato istituito il 26 aprile di quest’anno. Solo i migliori progetti passeranno al turno successivo: I soggetti i quali avranno i loro progetti selezionati, dovranno inviare una richiesta completa entro il 1 novembre 2017. L’avvio dei progetti è previsto nella primavera 2018. 

Ecco alcuni fatti relativi alle sovvenzioni SEE e Norway Grants:

  • La Norvegia fa parte del mercato interno europeo tramite l’accordo SEE

  • Le sovvenzioni SEE e Norway Grants hanno come scopo la riduzione delle disparità sociali ed economiche in Europa e il rafforzamento della cooperazione tra la Norvegia ed i paesi beneficiari

  • Sono stati stanziati 2.8 miliardi di euro per il fondo SEE e Norway Grants relativamente al periodo 2014-2021 da distribuire tra i 15 paesi beneficiari

  • https://www.regjeringen.no/en/aktuelt/interest_youth_employment/id2568930/